• News

     

    COSA ABBIAMO FATTO
    Ecco una breve panoramica dei risultati che abbiamo raggiunto in questi anni, grazie ai soci, agli attivisti, a chi ci ha finanziato e sostenuto:

    • 2015   Abbiamo fornito le nostre osservazioni al Piano Regionale della Mobilità. Sul piano della Regione attualmente vengono destinate il 90% delle risorse a strade e autostrade, penalizzando ancora una volta gli investimenti per il trasporto pubblico.
    • 2015   Abbiamo contribuito con le nostre osservazioni al Piano Urbano della Mobilità Sostenibile di Milano raccogliendo in un documento contenuti, obiezioni e suggerimenti concreti su questo progetto determinante per la mobilità a Milano e hinterland nei prossimi 10 anni.
    • 2015   Il nostro progetto educativo “Siamo nati per camminare” è giunto alla quinta edizione e quest’anno ha superato i 10.000 alunni iscritti da oltre 35 scuole elementari milanesi.
    • 2014   Siamo stati capofila della mobilitazione che ha portato diversi governi europei a chiedere alla Commissione Europea di non stralciare il pacchetto sull'inquinamento atmosferico dalla propria agenda.
    • 2014   Abbiamo pubblicato insieme con il Corriere della Sera uno studio sull'esposizione delle scuole milanesi al traffico cittadino.
    • 2013   In occasione della cerimonia di consegna degli "Ambrogino d'Oro", ricevendo l'Attestato di Civica Benemerenza, abbiamo recapitato nelle mani del sindaco Giuliano Pisapia una lettera aperta, con la quale abbiamo chiesto più coraggio sulle politiche ambientali e di mobilità. Hanno aderito e firmato importanti associazioni, medici e personalità.
    • 2012   Otteniamo attraverso il TAR e poi vinciamo il ricorso al Consiglio di Stato, che la Regione Lombardia metta in cantiere la programmazione e pianificazione regionale delle misure per la riduzione dell’inquinamento dell’aria (PRIA).
  • News

    E' online il nuovo sito Howmanytrees che ti permette di quantificare in modo semplice l'impatto ambientale delle cose e delle azioni:

    • C’è un test  per calcolare il proprio impatto ambientale espresso in alberi  e capire quali sono le voci che lo influenzano maggiormente.
    • C’è una sezione che da consigli concreti per ridurre il proprio impatto ambientale
    • C’è un database che permette di confrontare il costo ecologico (sempre espresso in alberi) di molte cose molto diverse tra loro (una lampadina, una mela, una bistecca, una ricarica del telefonino, un viaggio in aereo, ecc)
    • Ci sono  post e articoli di approfondimento a tema ecologia
  • News

    23 settembre 2015

    Il recente scandalo della truffa sulle emissioni delle auto diesel Volkswagen vendute negli USA è solo la punta dell'iceberg. Numerose prove condotte da più istituti su auto di diverse case automobilistiche hanno rilevato che le emissioni reali superano di molte volte i limiti di legge europei.
    In Europa ben 9 auto diesel su 10 di ultima generazione provate su strada non rispettano i limiti di legge riguardo le emissioni di NOx (ossidi di azoto), eppure tutte hanno passato i test. Secondo l'organizzazione europea Transport & Environment, di cui noi siamo partner, i consumi reali sono fino al 40% più alti di quelli dichiarati e le emissioni di NOx arrivano ad essere superiori di 20 volte rispetto ai limiti di legge.
    "Per le nuove auto diesel le emissioni di ossidi di azoto (NOx) sono in media 5 volte superiori ai limiti di legge e solo 1 auto su 10 rispetta sulla strada i limiti previsti. Per alcuni modelli la differenza è così alta che Transport & Environment sospetta che le auto siano in grado di capire quando si svolge il ciclo di test utilizzando un "dispositivo di manipolazione" e così abbassare artificialmente le emissioni durante il test. Per esempio, una Audi A8 diesel su strada produce 21,9 volte più NOx rispetto ai limiti di legge, una BMW X3 diesel 9,9 volte, la Opel Zafira Tourer 9,5 volte, la Citroen C4 Picasso 5,1 volte. Tutte queste auto hanno però superato i test in laboratorio." (Per maggiori informazioni: http://www.transportenvironment.org/publications/vw%E2%80%99s-cheating-just-tip-iceberg).

    Abbiamo sempre sostenuto che le emissioni dei motori diesel, ossidi di azoto (NOx) e polveri sottoli (PM10, PM2.5), sono pericolose per la salute. L’Organizzazione mondiale della sanità ha stabilito nel 2012 che i fumi dei diesel sono cancerogeni.

  • News

    Il 20 luglio 2015 abbiamo presentato le nostre osservazioni al Piano Regionale della Mobilità e dei Trasporti (PRMT) della Lombardia.

    Nonostante la domanda di trasporto automobilistico sia ormai in calo e nuovi studi dimostrino la sempre maggiore disaffezione dei giovani per l'auto, e lo stesso PRMT prevede in futuro un ulteriore diminuzione di richiesta di trasporto modale in auto, il Piano vuole spendere dai 12 ai 15 miliardi di euro per nuove strade e autostrade in Lombardia contro investimenti di 1,5 miliardi di euro per ferrovie e trasporto pubblico locale: 10 volte tanto!

    Un esempio lampante di questa incoerenza è la vicenda della superstrada Vigevano-Malpensa.

  • News

    Luglio 2015

    Abbiamo scritto una lettera agli assessori Bisconti e Maran contro la riapertura del Parco Lambro al traffico privato. Come associazione che da anni promuove e sostiene una mobilità sostenibile chiediamo che, come gli altri parchi di Milano, anche il Lambro sia liberato dalle macchine

  • News

    Milano, 11 giugno 2015 - Genitori Antismog ha presentato durante un incontro aperto alla cittadinanza le sue osservazioni già depositate sui temi del PUMS. La presentazione è stata fatta insieme ad altre associazioni attente ai temi ambientali, FIAB Ciclobby e Legambiente. 

    "Non siamo contrari alle auto ma a favore delle persone. Il PUMS deve rappresentare il cambiamento culturale in atto nella nostra città. Laddove prima ogni scelta di mobilità era fatta privilegiando l’uso dell’automobile, oggi  l'uso dell'auto in città deve rappresentare l'eccezione e non la regola. Dopo una scrupolosa analisi del PUMS abbiamo stilato un elenco di suggerimenti e osservazioni che offriamo alle istituzioni per spronarli a fare di Milano una città sempre più vivibile, “respirabile” e a misura di persona."

    Ecco le richieste principali:

    • ampliamento AREA C nel breve periodo e nuova politica per gli accessi
    • regolamentazione della sosta e recupero a verde pubblico delle aree di parcheggio abusivo
    • limitazioni a moto e motorini
    • implementazione della mobilità scolastica sostenibile
    • preferenziazione del trasporto pubblico
    • interventi per ottimizzazione delle ZONE 30 e dei servizi di Car-sharing


    a cui si aggiunge la richiesta di due progetti simbolopedonalizzazione di Corso Buenos Aires e Corso Vercelli e trasformazione in giardini pensili del cavalcavia Serra-Monteceneri (Bacula) e Corvetto

    Osservazioni al PUMS - testo completo
    Osservazioni al PUMS - schede di presentazione


     

Ciao Giuseppe

Costruire una Milano migliore, fatta di persone e per le persone, è stato il sogno per cui hai lottato. Noi continueremo ad impegnarci per realizzarlo anche se non sarà facile senza di te. Ci mancheranno le tue idee e il tuo entusiasmo... I Genitori Antismog ricordano Giuseppe Perucelli con affetto e gratitudine per l'impegno e la passione civile che ha dedicato alla sua città. Milano, 21 agosto 2012