Laboratorio “Osserviamo il cielo”

 

Dalla primavera 2013 portiamo nelle scuole elementari di Milano un laboratorio artistico/scientifico che fa riflettere bambini (e genitori) su come l’inquinamento sta cambiando il colore dei nostri cieli…e anche della nostra vita!

Partendo dall’osservazione di un bene prezioso l’aria e con essa il suo contenitore, il cielo, il laboratorio unisce il piano scientifico a quello artistico. Facciamo un’introduzione sull’aria (sulla sua importanza), sull’atmosfera, sul cielo, sui fenomeni meteorologici, per poi passare a far osservare i Cieli ai bambini con occhi curiosi e da “artista”. Li avvolgiamo con immagini meravigliose, li facciamo immergere in un’atmosfera un po’ magica dei quadri degli artisti e quindi li invitiamo a dipingere il “loro” cielo. Alla fine spieghiamo cos’è l’inquinamento e perché questo rischia di rovinare non solo il loro bel cielo, ma quello di tutti!

 

Osservare il cielo, incontrare l’aria

Dal 2013, Anno Europeo dell’Aria per l’Unione Europea, proponiamo per le classi 3° e 4° della Scuola Primaria un laboratorio in cui ci dedicheremo, insieme a ragazzi e insegnanti, a esplorare i misteri di un bene comune così prezioso ed essenziale per la vita sul nostro pianeta: l’ARIA.

Foto 22 - Giulia F. - L'isola di Pasqua

 

Cos’è l’aria? Di cosa è fatta? Perché è così importante?

Sono le domande con cui inizieremo il percorso alla scoperta di questa miscela gassosa, invisibile e impalpabile, che tutti i giorni respiriamo, spesso senza prestarle la giusta attenzione.

Come vediamo il cielo?

Spesso ci dimentichiamo di guardare il cielo, soprattutto in città. Allora, seguendo l’esempio dei grandi artisti che hanno fermato per noi un po’ di cielo sulle loro tele, e mescolando un po’ di curiosità scientifica, ci cimenteremo nella nostra rappresentazione artistica del CIELO. Dipingendo, cercheremo di fissare sulla carta i colori di un cielo meraviglioso che ci ha colpito: che sia il cielo di un limpido mattino, di un caldo pomeriggio assolato, oppure un groviglio di nuvole, un tramonto o una cupola di stelle. In questo modo lasceremo anche parlare i nostri sentimenti più profondi.

 

Foto 02 - Giulia T. - Insieme

 

 

 

Foto 12 - Tommaso - Galassia a pois

 

Cos’è l’inquinamento? Cosa lo provoca? Perché offusca il cielo?

Queste domande ci aiuteranno a riflettere su come le attività dell’uomo stanno pesantemente compromettendo la qualità dell’aria.

Possiamo pulire il cielo? Liberarlo dall’inquinamento?

Nella fase finale del laboratorio scopriremo com’è possibile intervenire, da subito nella nostra vita di tutti i giorni per ridurre i danni che gli esseri umani provocano all’ambiente mettendo a rischio la salute di tutti.

Anche piccoli cambiamenti nelle nostre azioni quotidiane possono rappresentare un grande passo verso un futuro di maggiore consapevolezza e sostenibilità ambientale!

Foto 02 - Giulia T. - Insieme

Il laboratorio si svolgerà in 2 h e 30 min. circa, così suddivise:

  • Introduzione                                      “Parliamo dell’aria e del cielo” (55 min)
  • Laboratorio di pittura                      “Dipingiamo il nostro Cielo” (60 min)
  • Discussione                                        “Cos’è l’inquinamento? Come ridurlo?” (20 min)
  • Conclusione Laboratorio Pittura:    “Sporchiamo il cielo” (10 min)
  • Visione di video realizzati dall’associazione Genitori Antismog (5 min)

Ulteriori informazioni

L’introduzione al tema avverrà tramite un Power Point e varie immagini plastificate da appendere. E’ necessario quindi che la scuola metta a disposizione un proiettore o una lavagna interattiva.
Il materiale utilizzato per il laboratorio artistico sarà fornito completamente da Genitori Antismog e consisterà in cartoncini colorati, colori acrilici ad acqua, pennelli.
Il laboratorio sarà tenuto da due attiviste dei Genitori Antismog ed è comunque richiesta la presenza dell’insegnante di riferimento della classe.
Al termine del laboratorio verrà distribuito ai bambini/genitori e agli insegnanti un documento esplicativo degli argomenti trattati.
Per questo laboratorio  si richiedono 5 Euro a bambino. 

Ecco le scuole in cui siamo stati:
Maggio 2013: Educandato Statale Setti Carraro in via Passione (3 classi)
Ottobre 2013: Scuola Scarpa di via Clericetti (3 classi)
Novembre – dicembre 2013: Scuola Porta Agnesi in via  Quadronno (4 classi)
Febbraio 2014:Scuola Novaro Ferrucci in Piazza Sicilia (7classi)
Marzo 2015:  Educandato Statale Setti Carraro in via Passione (4 classi)

Allegati

Condividi
Share