Cosa pensa chi governa la nostra aria?

Milano, 10 luglio 2013

Il 2013, oltre ad essere stato proclamato Anno dell’Aria dalla Commissione Europea, è anche l’anno in cui si decideranno e le eventuali modifiche in vista della procedura di revisione della Direttiva 50/2008 che regolamenta i limiti sugli inquinanti dell’aria. Limiti che a Milano e in Lombardia sono per la grandissima parte cronicamente superati.

Nell’ambito di questa procedura, la Commissione Europea ha attivato delle consultazioni alle quali partecipano,  oltre ai cittadini e alle associazioni, le autorità di governo, anche locale.  

In sede Europea, nonostante l’Organizzazione  Mondiale della Sanità abbia emanato pochi giorni fa un Rapporto in cui 60 scienziati europei chiedono alle autorità europee di ridurre molti dei livelli degli inquinanti consentiti  dall’attuale testo della Direttiva, c’è chi preme per  ridurre e rendere più flessibili gli attuali limiti!

Il 10 luglio 2013 abbiamo dunque chiesto alle autorità di casa nostra (Regione Lombardia, ARPA Lombardia, e Ministero dell’Ambiente) di farci avere la copia delle loro risposte alle consultazioni pubbliche promosse dalla Commissione Europea.

Stando alle norme vigenti, dovrebbero risponderci entro un mese.

Condividi
Share