La qualità dell’aria che respireremo nei prossimi 20 anni

I rappresentanti che voteremo il 25 maggio decideranno la qualità dell’aria che respireremo nei prossimi 20 anni.  Per questo motivo alleghiamo un impegno che vi chiediamo di inviare ai vostri candidati al Parlamento Europeo chiedendogli di sottoscriverlo ORA! Restituiteci l’impegno firmato (info@genitoriantismog.it), lo pubblicheremo sul nostro sito e gli daremo risalto!

Lo scorso 18 dicembre la Commissione Europea ha presentato la sua proposta di “Programma Aria Pulita”, dal quale dipenderà il livello di tutela della salute dei cittadini europei e che influenzerà anche le azioni a tutela del clima in Europa. La proposta sarà oggetto di dibattito al Parlamento Europeo a partire dal luglio 2014, durante la presidenza italiana del Consiglio Europeo.

Il Programma proposto non è sufficientemente ambizioso e, se non interverranno modifiche, rappresenterà un’occasione perduta!

Primo tassello da migliorare è la Direttiva “NEC”, i cui “limiti di emissione” – come rilevato da EUROCITIES pochi giorni fa – devono assolutamente essere rafforzati anticipandone l’orizzonte temporale e per rispettare gli standard di salute prescritti dall’OMS. E’ quindi necessario rafforzare i “valori limite” della qualità dell’aria, anche sulla base delle più recenti evidenze scientifiche e delle raccomandazioni dell’OMS, regolando ulteriori inquinanti nocivi per la salute e rafforzando le misure di controllo su tutte le fonti (es. impianti di combustione medie dimensioni, riscaldamento domestico, navi, trasporti, veicoli di cantiere e settore agricolo).

L’adozione di queste norme, che porteranno anche ricerca scientifica, sviluppo di nuove tecnologie, lavoro, economia, dipende dalle persone che voteremo il 25 maggio.

AIUTACI A FAR SI’ CHE CHI VOTERAI SI IMPEGNI SIN D’ORA A SOSTENERE LE POLITICHE DELL’ARIA IN EUROPA!

Allegati

Condividi
Share