Cosa abbiamo fatto e cosa faremo

COSA ABBIAMO FATTO
Ecco una breve panoramica dei risultati che abbiamo raggiunto in questi anni, grazie ai soci, agli attivisti, a chi ci ha finanziato e sostenuto:

  • 2015 Abbiamo fornito le nostre osservazioni al Piano Regionale della Mobilità. Sul piano della Regione attualmente vengono destinate il 90% delle risorse a strade e autostrade, penalizzando ancora una volta gli investimenti per il trasporto pubblico.
  • 2015 Abbiamo contribuito con le nostre osservazioni al Piano Urbano della Mobilità Sostenibile di Milano raccogliendo in un documento contenuti, obiezioni e suggerimenti concreti su questo progetto determinante per la mobilità a Milano e hinterland nei prossimi 10 anni.
  • 2015 Il nostro progetto educativo “Siamo nati per camminare” è giunto alla quinta edizione e quest’anno ha superato i 10.000 alunni iscritti da oltre 35 scuole elementari milanesi.
  • 2014 Siamo stati capofila della mobilitazione che ha portato diversi governi europei a chiedere alla Commissione Europea di non stralciare il pacchetto sull’inquinamento atmosferico dalla propria agenda.
  • 2014 Abbiamo pubblicato insieme con il Corriere della Sera uno studio sull’esposizione delle scuole milanesi al traffico cittadino.
  • 2013 In occasione della cerimonia di consegna degli “Ambrogino d’Oro“, ricevendo l’Attestato di Civica Benemerenza, abbiamo recapitato nelle mani del sindaco Giuliano Pisapia una lettera aperta , con la quale abbiamo chiesto più coraggio sulle politiche ambientali e di mobilità. Hanno aderito e firmato importanti associazioni, medici e personalità.
  • 2012 Otteniamo attraverso il TAR e poi vinciamo il ricorso al Consiglio di Stato, che la Regione Lombardia metta in cantiere la programmazione e pianificazione regionale delle misure per la riduzione dell’inquinamento dell’aria (PRIA).
  • 2012 Il TAR respinge la richiesta di sospensiva del nuovo provvedimento Area C, sospensiva a cui i Genitori Antismog insieme altre associazioni si sono opposti.
  • 2011 Vincono i sì ai 5 referendum consultivi sull’ambiente del Comune di Milano promossi e fortemente sostenuti dai Genitori Antismog.
  • 2010 Vinciamo il ricorso al TAR contro il Comune di Milano sulle deroghe su Ecopass: tutti i veicoli maggiormente inquinanti devono pagare l’accesso.
  • 2010 Vinciamo il ricorso al TAR e otteniamo la pubblicazione dello studio sulla stima dell’impatto dell’inquinamento atmosferico su mortalità e morbosità nella Città di Milano a cura del Servizio salute e ambiente dell’ASL di Milano.
  • 2010 Vinciamo il ricorso al TAR per l’accesso a tutta la documentazione prodotta dal Joint Research Center di Ispra per la ricerca sulle strategie di riduzione dell’inquinamento in Lombardia commissionata dalla Regione Lombardia.
  • 2007 Partecipiamo al progetto Eurolifenet promosso dal Research Center on Information Technology and Partecipatory Democracy, che ci ha permesso di monitorare l’esposizione personale al particolato atmosferico (PM 2,5) a Milano, utilizzando gli studenti delle scuole, secondo modalità e condizioni che soddisfino le esigenze degli scienziati, dei tecnici e del legislatore.
  • 2006 A seguito della nostra petizione consegnata al Sindaco Moratti, agli assessori Croci e Moioli, otteniamo che su tutta la rete ATM sia concesso il trasporto gratuito di passeggini o carrozzelle per bambini, e senza l’obbligo di ripiegarli. Otteniamo anche che il possessore di un valido documento di viaggio abbia la facoltà di far viaggiare gratis uno o più bambini di età inferiore ai 6 anni e due bambini di età inferiore agli 11 anni.

COSA FAREMO
Continueremo a batterci.
L’impegno profuso e i alcuni risultati ottenuti non possono ancora farci dichiarare vinta la guerra allo smog. Siamo consapevoli di come la qualità dell’aria a Milano e in Lombardia rimanga pessima. Nonostante i miglioramenti del 2013 e del 2014, dovuti alle condizioni meteo, nel 2015 l’aria è tornata a peggiorare e lo scandalo #dieselgate di Volkswagen ci ha ricordato che l’auto pulita è ancora lontana. Nell’attesa di celebrarne la nascita, desideriamo rimanere vigili su quanto fatto quotidianamente dalle nostre amministrazioni per risolvere il problema, ma soprattutto vogliamo continuare a offrire un contributo alla soluzione attraverso le nostre iniziative.

Nel 2016 quindi, con una struttura leggera e tanto lavoro volontario, ci impegneremo su progetti concreti come l’edizione 2016 di Siamo Nati per Camminare, Negozi amici dell’aria, laboratori scolastici “Osserviamo il cielo” ecc. e poi sempre azioni di pressione alle amministrazioni e comunicazione per sensibilizzare più persone possibili sul tema dello smog.

Condividi
Share