Siamo nati per camminare 2017: al via la settima edizione!

Siamo nati per camminareSiamo felici di annunciarvi che sono aperte le iscrizioni alla 7a edizione di Siamo nati per camminare, un progetto-gioco dei Genitori Antismog sul tema della mobilità sostenibile dedicato agli alunni delle scuole primarie di Milano, con il sostegno di Fondazione Cariplo.

L’edizione di quest’anno propone di “mettersi in gioco” per riflettere sul tema delle regole e della qualità delle relazioni che instauriamo con coloro con cui condividiamo le strade della città.

Ecco cosa fare per partecipare:

LE ISCRIZIONI
Dal 16 GENNAIO al 13 FEBBRAIO 2017 le scuole potranno iscriversi al progetto sul sito www.siamonatipercamminare.it.
La partecipazione potrà avvenire anche con l’iscrizione delle singole classi, ma per partecipare al concorso si deve iscrivere la scuola al completo.

LA SETTIMANA DI SIAMO NATI PER CAMMINARE
Dal 20 – 24 MARZO 2017 chiederemo ai bambini e alle loro famiglie di fare squadra e andare a scuola a piedi, in bici o con i mezzi pubblici.
I dati sulla mobilità casa-scuola raccolti nelle classi daranno loro la possibilità di partecipare al concorso.

LA PREMIAZIONE
MAGGIO 2017 (data da definirsi): verrà organizzato l’evento di premiazione delle scuole vincitrici.

PERCHE’ PARTECIPARE
Siamo nati per camminare è, nella sua semplicità, un acceleratore di buone pratiche che stimola alla relazione, al confronto, ad assumere una prospettiva positiva e propositiva per il futuro della città. L’edizione di quest’anno propone di “mettersi in gioco” per riflettere sul tema delle regole e della qualità delle relazioni che instauriamo con coloro con cui condividiamo le strade della città.

Rispettiamo le regole perché abbiamo paura della sanzione o perché siamo portatori del valore della regola e ci sentiamo responsabili nei confronti della comunità?… E laddove non interviene la norma, siamo in grado di dialogare e confrontarci con gli altri in modo responsabile e rispettoso?

Interrogarsi sulle motivazioni che ci spingono ad accettare e rispettare un sistema di norme, in particolare quello che regola la convivenza in strada, significa affrontare un problema culturale complesso e articolato che influisce molto sulla qualità della vita della comunità.

Noi ci proviamo quest’anno con lo stile che ci contraddistingue, senza dogmatismi e con la fiducia che i ragazzi possano scoprire che si può contribuire a creare una comunità coesa e solidale anche a cominciare dal modo in cui impostiamo la nostra relazione con gli altri in strada, per la città.

In particolare:

vuole dare la possibilità a tutti i bambini di fare un’esperienza che sia di stimolo all’adozione di scelte di mobilità più sostenibili da adulti;

sottolineare il ruolo fondamentale della scuola, accanto alla famiglia, nel radicare il valore culturale e sociale di scelte di mobilità favorevoli alla salute e al benessere collettivi;

migliorare la qualità dell’ambiente e della vita di tutti;

far sentire forte la voce dei bambini alla città e all’amministrazione pubblica che ha il ruolo fondamentale di coltivare e nutrire la fiducia nella cittadinanza attiva.

Nelle 6 passate edizioni la partecipazione è cresciuta fino a raggiungere oltre 22.000 bambini iscritti!

Questo dimostra un crescente e sempre più diffuso interesse a riflettere e agire a favore di una mobilità più responsabile e sostenibile, a cui speriamo vogliate partecipare anche voi!

Condividi
Share