• Cosa abbiamo fatto e cosa faremo

     

    COSA ABBIAMO FATTO
    Ecco una breve panoramica dei risultati che abbiamo raggiunto in questi anni, grazie ai soci, agli attivisti, a chi ci ha finanziato e sostenuto:

    • 2015   Abbiamo fornito le nostre osservazioni al Piano Regionale della Mobilità. Sul piano della Regione attualmente vengono destinate il 90% delle risorse a strade e autostrade, penalizzando ancora una volta gli investimenti per il trasporto pubblico.
    • 2015   Abbiamo contribuito con le nostre osservazioni al Piano Urbano della Mobilità Sostenibile di Milano raccogliendo in un documento contenuti, obiezioni e suggerimenti concreti su questo progetto determinante per la mobilità a Milano e hinterland nei prossimi 10 anni.
    • 2015   Il nostro progetto educativo “Siamo nati per camminare” è giunto alla quinta edizione e quest’anno ha superato i 10.000 alunni iscritti da oltre 35 scuole elementari milanesi.
    • 2014   Siamo stati capofila della mobilitazione che ha portato diversi governi europei a chiedere alla Commissione Europea di non stralciare il pacchetto sull'inquinamento atmosferico dalla propria agenda.
    • 2014   Abbiamo pubblicato insieme con il Corriere della Sera uno studio sull'esposizione delle scuole milanesi al traffico cittadino.
    • 2013   In occasione della cerimonia di consegna degli "Ambrogino d'Oro", ricevendo l'Attestato di Civica Benemerenza, abbiamo recapitato nelle mani del sindaco Giuliano Pisapia una lettera aperta, con la quale abbiamo chiesto più coraggio sulle politiche ambientali e di mobilità. Hanno aderito e firmato importanti associazioni, medici e personalità.
    • 2012   Otteniamo attraverso il TAR e poi vinciamo il ricorso al Consiglio di Stato, che la Regione Lombardia metta in cantiere la programmazione e pianificazione regionale delle misure per la riduzione dell’inquinamento dell’aria (PRIA).
  • Ecopass: Genitori Antismog, WWF e Italia Nostra vincono il ricorso al TAR

    TAR : VIA LE DEROGHE ECOPASS IL COMUNE INDIRIZZI I CITTADINI A CONDOTTE ECOCOMPATIBILI!
    La sentenza del TAR rappresenta un importantissimo precedente di richiamo alle Amministrazioni Pubbliche affinché:

    • definiscano le misure antinquinamento in modo coerente rispetto ai dati scientifici,
    • soppesando tutti gli effetti combinati degli inquinanti e dei loro fattori di produzione,
    • tenendo altresì conto delle ricadute di mercato che esse inducono.

    Insomma, se le cose si fanno (e si possono fare), che si facciano bene!