• Iniziativa

    Dalla primavera 2013 portiamo nelle scuole elementari di Milano un laboratorio artistico/scientifico che fa riflettere bambini (e genitori) su come l'inquinamento sta cambiando il colore dei nostri cieli...e anche della nostra vita!

    Partendo dall’osservazione di un bene prezioso l’aria e con essa il suo contenitore, il cielo, il laboratorio unisce il piano scientifico a quello artistico. Facciamo un’introduzione sull’aria (sulla sua importanza), sull’atmosfera, sul cielo, sui fenomeni meteorologici, per poi passare a far osservare i Cieli ai bambini con occhi curiosi e da “artista”. Li avvolgiamo con immagini meravigliose, li facciamo immergere in un’atmosfera un po’ magica dei quadri degli artisti e quindi li invitiamo a dipingere il “loro” cielo. Alla fine spieghiamo cos’è l’inquinamento e perché questo rischia di rovinare non solo il loro bel cielo, ma quello di tutti!

  • News

    Nell’ambito delle misure del Piano Regionale degli Interventi per la Qualità dell’Aria, la Regione Lombardia ha recentemente attivato un sondaggio che si propone di stimare le esigenze di mobilità dei Lombardi. Una stima cruciale per la pianificazione di una rete di trasporto pubblico che sottragga la Lombardia alla morsa del traffico privato.

    Vi chiediamo di partecipare al sondaggio e aiutarci a diffonderlo il più possibile a conoscenti, parenti,  amici e vicini di casa.

    Forse a qualcuno è sfuggito che all’indomani dell’elezione dell’attuale capo del Governo  Maroni ha presentato a Renzi una lista della spesa per la mobilità lombarda in cui figurano:

    -       340 milioni di euro per il trasporto pubblico

    -       1278 milioni di euro per strade e autostrade

     

     Sono queste le misure di risanamento dell’aria per la Lombardia?

  • News

    Vi mettiamo a conoscenza dell'intervento dell'Assessore regionale all'ambiente Terzi pubblicato sul Corriere della Sera pochi giorni dopo la nostra richiesta di un consiglio regionale dedicato al tema dell'inquinamento. E vi aggiungiamo la nostra risposta che non siamo riusciti a far pubblicare sulle stesse pagine come avremmo voluto e crediamo, per correttezza di informazione del pubblico, sarebbe stato giusto.

    L'assessore infatti, nel suo intervento fa riferimento ad uno studio commissionato da Regione Lombardia e riferisce l'impatto sanitario ivi indicato come se quello, nell'ordine di poche centinaia di morti/anno, fosse l'impatto sanitario totale dell'inquinamento dell'aria in Lombardia. Nella nostra risposta spieghiamo all'Assessore, che non essendo un tecnico confidiamo fosse in buona fede, che i numeri da lei riportati sono di molte volte inferiori a quelli reali ove si quantifichi non solo l'impatto a breve termine valutato dallo studio in relazione solo al PM10 e NO2, ma anche l'impatto a lungo termine e quello di tutti gli inquinanti lombardi -primo l'ozono - non considerati nello studio

  • News
    Il 17 ottobre scorso l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, ha classificato l’inquinamento atmosferico – nel suo insieme - quale cancerogeno per l’uomo (Gruppo 1). Lo IARC ha classificato separatamente fra i cancerogeni per l’uomo anche il particolato, uno dei principali componenti dell’inquinamento atmosferico. Si legge nel comunicato stampa“L’aria che respiriamo è oggi inquinata da una mistura di sostanze cancerogene ed è il più diffuso cancerogeno ambientale, oltre che una causa primaria di tumore”.

     

  • News

    europaeuropa

    Ogni anno l’inquinamento dell’aria causa in Italia un danno che si aggira tra i 50 e i 151 miliardi di Euro.
    Emerge dai dati del Rapporto 2013 sulla Qualità dell’Aria in Europa pubblicato martedì 15 ottobre dall’Agenzia Europea per l’Ambiente (EEA) che l’Italia viola i limiti di quasi tutti gli inquinanti atmosferici previsti dalla normativa Europea. I dati del Rapporto EEA sono preoccupanti. L’Italia è in cima alla classifica dei paesi in cui il limite del PM10 è superato più frequentemente, oltre ad essere tra i paesi nei quali nel 2011 è stato superato anche il valore-obiettivo per il PM 2.5.

    Ma non è l’unico primato italiano: il nostro Paese ha registrato il valore più alto d’Europa per l’ozono, pari a tre volte il valore-obiettivo fissato. A livello europeo, secondo l’EEA, l’ozono ha un impatto sulla produzione agricola pari ad una perdita di 27 milioni di tonnellate di grano. La situazione Italiana, dunque, dove si registrano violazioni per il monossido di carbonio, il biossido di azoto, il nichel, il Benzene e il Benzo[a]pirene, è così grave da dover richiamare l’attenzione di chi governa affinché il tema dell’aria venga posto come prioritario.

    Il Rapporto dell’EEA ci ricorda che nuove evidenze scientifiche dimostrano la gravità dell’impatto sanitario a livelli anche molto inferiori a quelli normativamente previsti e traccia una classifica sconsolante per l’Italia che si ritrova sempre fanalino di coda. A questi dati si aggiungono quelli che indicano che in Italia il solo costo sanitario legato all’inquinamento dell’aria si attesta fra 50 e 151 miliardi di Euro annui (Analisi Costo Beneficio (CBA) predisposta per la revisione della Strategia Tematica sull’Inquinamento dell’Aria (2013), EMRC) e che tale inquinamento causa, ogni anno, 65.000 morti premature (Assessment of the health impacts of exposure to PM2.5 at a European level. ETC/ACC Technical Paper 2009/1 (June 2009)).

  • News

    Ecco alcuni segreti per vivere la nostra città in modo sempre più sostenibile. Si tratta di opportunità importanti per fare sì che  il modo di muoversi e vivere la città senza inquinare si diffonda sempre di più.

    Accettiamo volentieri segnalazioni di segreti da diffondere!

    •  SEGRETO N. 1 : Sai che in Lombardia i ragazzi accompagnati da un genitore o un familiare viaggiano gratis fino a 14 anni? Vai al sito ATM  e fai la tessera!
    • SEGRETO N. 2:  Sai che sui mezzi ATM i bambini viaggiano gratis purché accompagnati da un adulto in possesso di un documento di viaggio valido
      - fino a 5 anni compiuti, anche più di uno per volta, insieme ai loro passeggini e alle loro carrozzine,
      -
      tra i 6 e i 10 anni compiuti, fino a due per volta
    • SEGRETO N. 3: Sai che con Pass Mobility di ATM  puoi regalare l’abbonamento ai tuoi dipendenti per il percorso casa ufficio e dedurlo integralmente ai fini fiscali ? 

Ciao Giuseppe

Costruire una Milano migliore, fatta di persone e per le persone, è stato il sogno per cui hai lottato. Noi continueremo ad impegnarci per realizzarlo anche se non sarà facile senza di te. Ci mancheranno le tue idee e il tuo entusiasmo... I Genitori Antismog ricordano Giuseppe Perucelli con affetto e gratitudine per l'impegno e la passione civile che ha dedicato alla sua città. Milano, 21 agosto 2012