Obiettivi e Finalità dell'associazione

La nostra è una campagna di azione e cultura.

Azione: spronare i nostri amministratori a mettere finalmente in atto una vera politica ambientale.
Cultura:
condurre azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mobilità sostenibile, in particolar modo nei luoghi deputati alla divulgazione, come scuole, istituzioni comunali, ma anche aziende e attività commerciali.

Perchè la battaglia contro l'inquinamento deve essere affrontata con il contributo di TUTTI.


Sì ad Area C

Introdotta da poco, Area C rappresenta un tipo di provvedimento che va nella direzione che noi da sempre auspichiamo, ossia un cambio di cultura della mobilità. Area C è infatti una "congestion charge" , non una "pollution charge"  basata su una quanto mai discutibile classifica dei veicoli più o meno inquinanti. Ciò significa che il principale obiettivo del provvedimento vuole essere quello di creare un deterrente all'uso massiccio e spesso indiscriminato dell'auto privata. E’ giusto quindi che a pagare il ticket siano tutti coloro che usano l'auto senza eccezione, affinché si ottenga il risultato di modificare le modalità di spostamento a favore di nuove abitudini più sostenibili. Naturalmente è fondamentale che tale provvedimento sia accompagnatao da una gestione trasparente dei proventi del ticket, da destinare unicamente alla mobilità alternativa.

Più Mezzi pubblici

Il trasporto pubblico è la principale risposta all'assedio del traffico e dello smog, per questo i mezzi devono essere competitivi all’uso dell’auto privata, sia in termini economici che di rapidità ed efficienza. Per raggiungere tale obiettivo chiediamo all’amministrazione:

  • aumento delle corse giornaliere e prolungamento degli orari di apertura della metropolitana
  • riconversione dei mezzi pubblici maggiormente inquinanti
  •  apprestamento di sistemi di salita/discesa per portatori di handicap e passeggini su tutti i mezzi pubblici
  • tariffe agevolate (in particolar modo attuare finalmente quanto già deliberato, ovvero un biglietto unico per i mezzi pubblici di Milano e hinterland)
  • semafori asserviti ai mezzi pubblici
  • realizzazione di corsie preferenziali 

Viabilità ciclabile
Assieme al trasporto pubblico, anche la bicicletta può giocare un ruolo fondamentale nella lotta al traffico e all'inquinamento. Valorizzare il suo utilizzo significa portare un cambiamento radicale nel modo di spostarsi delle persone, e ciò può avvenire solo attraverso un sistema di interventi:

  • divisione dei marciapiedi ampi (già spesso occupati da macchine in sosta) in una fascia pedonale e in una pista ciclabile delimitata
  •  promozione di una campagna culturale sull'uso della bicicletta
  • allargamento del servizio BikeSharing in tutta la città
  • realizzazione di una capillare rete di piste ciclabili

Chiusura centro storico e creazione di isole pedonali ambientali
Il centro storico è per definizione lo scrigno del patrimonio storico ed artistico di una città, per questo non è accettabile che venga assediato dal traffico, che come sappiamo non produce solo smog, ma anche toglie spazio alle strade, causa un forte impatto ambientale, incuria, immagine che peggiora sensibilmente la percezione del luogo in cui si vive. Il centro storico in molte città italiane è tutelato e quasi sempre chiuso al traffico veicolare, a Milano ancora no. Allo stesso tempo l’attenzione all’ambiente deve essere dedicata a tutti i quartieri della città, anche attraverso la creazione di isole pedonali.

Taxi e Radiobus, Car Sharing e Car Pooling
Anche questi servizi possono contribuire sensibilmente alla riduzione dell'uso dell'auto privata, per questo è necessario potenziarli e mettere in atto sistemi che ne agevolino l'utilizzo da parte dei cittadini.

Parcheggi d’interscambio
Parcheggi pubblici e privati nel centro cittadino non sono una risposta adeguata quanto invece lo sono quelli di interscambio, che aiutano a limitare il flusso dei veicoli in ingresso, laddove i parcheggi in centro - quando non destinati unicamente ai residenti - al contrario lo attirano.

Lavaggio strade
Il particolato si può abbattere anche così: un costante e diffuso lavaggio delle strade porterebbe dei grandi benefici. Al fine di evitare sprechi di acqua potabile, si potrebbe utilizzare l'acqua di falda, come già avviene per l'irrigazione di alcuni parchi pubblici.

Riscaldamento
Come attesta l'ARPA regionale, in Lombardia il contributo del riscaldamento all'aumento del PM10 presente nell'aria è pari al 30%. Prendere provvedimenti a breve termine è fondamentale, in particolare rivolti alla riduzione dei consumi e alla riqualificazione energetica degli edifici, a partire da quelli pubblici (uffici, sedi di Enti e Amministrazioni, scuole, università, caserme, ospedali ecc.) e delle grandi proprietà immobiliari (banche, assicurazioni, grandi gruppi immobiliari). 

Per i singoli proprietari di abitazioni abbiamo inserito nel nostro sito il nuovo servizio Condominio AntiSmog, invitiamo a utilizzare questo servizio per capire come attuare interventi di risparmio energetico nel proprio appartamento o condominio

 Interventi di controllo
Continui ed incisivi, gli interventi di controllo devono portare a conseguenti sanzioni per il mancato rispetto delle norme sui gas di scarico delle autovetture e del codice della strada che, ove non rispettate, contribuiscono grandemente a peggiorare l'inquinamento, la sicurezza e la vivibilità di Milano (mancato rispetto degli attraversamenti pedonali, eccesso di velocità, sosta in seconda fila e con il motore acceso, parcheggio sui marciapiedi, ecc.. 

E infine, perchè sia chiaro che vogliamo una vera inversione di tendenza, piantare tanti, tantissimi ALBERI!