News

Siamo nati per camminare 2017: la premiazione finale

Siete tutti invitati alla premiazione delle scuole e classi vincitrici della 7° edizione di Siamo Nati per Camminare, che come sapete ha coinvolto 20.000 bambini di 64 scuole primarie pubbliche e paritarie di Milano e per la prima volta Assago.

La premiazione si svolgerà il 10 maggio dalle 10.00 alle 11.30 presso la Sala Alessi di Palazzo Marino e vedrà la partecipazione di circa 200 bambini accompagnati dai loro insegnanti che saranno premiati alla presenza del Sindaco, che passerà per un saluto, e degli Assessori Del Corno, Granelli e Scavuzzo.

La scaletta prevede un breve momento di introduzione del progetto, gli interventi delle autorità presenti e la consegna dei premi agli 8 gruppi di bambini che parteciperanno in rappresentanza delle classi e scuole che si sono distinte a diverso titolo.

Ma chi ha vinto la settima edizione di SNPC? (altro…)

Condividi
Share

Leggi tutto

News

Anche il FAI combatte l’inquinamento

L’inquinamento dell’aria non danneggia solo la nostra salute, gli ecosistemi e quindi la flora e la fauna, ma anche il nostro patrimonio culturale.

Gli inquinanti contenuti nell’aria corrodono, anneriscono e degradano i nostri monumenti e quindi impoveriscono il nostro patrimonio culturale. Ciò rappresenta spesso un ingente costo conseguente alla necessità di restauro dei monumenti,  altre volte invece una perdita irreparabile dell’integrità artistica dei nostri monumenti.

Per evidenziare questo tema il FAI, dal 2013,  ha aderito all’European Environment Bureau e ci affianca nel sostenere attivamente le politiche per la riduzione degli inquinanti dell’aria e ha predisposto con il CNR e la nostra collaborazione, un bellissimo documento sul tema dell’impatto dell’inquinamento dell’aria sui monumenti “Il respiro dell’arte“.

Condividi
Share

Leggi tutto

News

Grande Successo per il Bicibus a Rho.

Si è concluso tra l’entusiasmo dei bambini e la soddisfazione di docenti, genitori e volontari il primo Bicibus organizzato a Rho dalla Scuola Anna Frank in collaborazione con FIAB. Quaranta bambini delle Classi Prime, grazie agli oltre venti accompagnatori tra genitori, docenti e volontari FIAB si sono recati a scuola con la loro bicicletta.

Dal 23 al 27 aprile 2012

Condividi
Share

Leggi tutto

News

ciclabilita’ nei Paesi Bassi

One of the Most Inspiring Bike Videos Ever!

It’s not magic. It’s not genetics. The Dutch decided to create bike-friendly cities and to push bike-culture into the mainstream. It was no accident, and it can be replicated around the world. That’s why it’s great to see city official from around the U.S. go to the Netherlands with Bikes Belong to see for themselves and learn best practices.
More of these trips should take place and all city officials around the world should watch this video. It truly is one of the best ones that I’ve ever seen, and makes me excited about the future of biking.

http://www.treehugger.com/bikes/bike-friendly-cities-how-dutch-do-it-video.html

 

 

Condividi
Share

Leggi tutto

News

Berlino

Nella capitale tedesca uno su otto si muove in bici. La struttura della città aiuta le due ruote.
La chiave del successo berlinese sta nella rete di piste ciclabili. Si tratta di oltre mille chilometri che coprono l’intera metropoli. Di questi, 650 sono ritagliati sui marciapiedi, cioè strisce nettamente separate dalla carreggiata riservata alle auto. «Ma questo sta cambiando – dice Roland Huhn, capo dei Trasporti dell’Adfc -. Prima si pensava che tenere le biciclette lontane dalle auto fosse la cosa migliore, che il ciclista si sentisse più sicuro e protetto. Ma abbiamo visto che non è vero. Innanzitutto, quella sicurezza è mal riposta quando si avvicina a un incrocio. In secondo luogo, queste piste favoriscono gli incidenti con i pedoni. Terzo, il guidatore di un’auto fatica a vedere chi è in bicicletta».
LINK A CORRIERE.IT

Condividi
Share

Leggi tutto

News

Olanda, così sono nate le ciclabili

Ecco il video- documentario che racconta l’evoluzione della mobilità nei Paesi Bassi. Per un lungo periodo le strade erano completamente invase dal traffico delle auto, e il numero delle vittime, soprattutto bambini, saliva. Poi la crisi petrolifera, le proteste negli anni Settanta, e la decisione politica di privilegiare la bicicletta e far nascere le piste ciclabili.
Link al video su repubblica.it

Condividi
Share

Leggi tutto