Iniziative

La Regione Lombardia incentiva l’uso dei mezzi…inquinanti

 La Regione Lombardia spende € 8 milioni per incentivare l’uso di mezzi …inquinanti
 
“Premio per chi non inquina”
Così il presidente Roberto Maroni ha presentato ai lombardi la decisione di abolire la tassa di circolazione per motorini e micro-car.
Una dichiarazione falsa e un incentivo in aperto e clamoroso contrasto con gli obiettivi di risanamento dell’aria in Lombardia e il neonato Piano Regionale degli Interventi per la Qualità dell’Aria PRIA
Genitori Antismog chiede a Regione Lombardia:
  • Il ritiro immediato di questo provvedimento annunciato che rischia di peggiorare le già deboli politiche sull’aria della regione Lombardia;
  • di devolvere le risorse risparmiate a un programma regionale di rottamazione dei motorini e micro-car a due tempi e a quattro tempi puntando soprattutto sul trasporto pubblico e la mobilità sostenibile, bici elettriche o tradizionali e facilitazioni al trasporto condiviso.
Genitori Antismog sottolinea che non è vero che i motorini sotto i 50 cc e – a maggior ragione – le micro-car (cioè quei veicoli a quattro ruote il cui motore è inferiore ai 50 cc.) siano poco o meno inquinanti delle automobili.  Anzi, ad esempio, un motorino a due tempi ha emissioni di idrocarburi incombusti di oltre otto volte quelle di un auto diesel Euro 4 (fonte: PRIA)
Condividi
Share

Leggi tutto

Risultati

Una battaglia per la trasparenza

I Genitori Antismog mettono a disposizione tutta la documentazione scientifica ottenuta grazie a vari procedimenti di accesso agli atti.

La documentazione riguarda pricipalmente la situazione dell’inquinamento nell’area lombarda e gli effetti sulla salute.

Condividi
Share

Leggi tutto

News

L’inquinamento dell’aria è cancerogeno

Il 17 ottobre scorso l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, ha classificato l’inquinamento atmosferico – nel suo insieme – quale cancerogeno per l’uomo (Gruppo 1). Lo IARC ha classificato separatamente fra i cancerogeni per l’uomo anche il particolato, uno dei principali componenti dell’inquinamento atmosferico. Si legge nel comunicato stampa: “L’aria che respiriamo è oggi inquinata da una mistura di sostanze cancerogene ed è il più diffuso cancerogeno ambientale, oltre che una causa primaria di tumore”.
inquinamento_atmosferico1-400x292

Allegati

Condividi
Share

Leggi tutto

News

Presentazione della Ricerca per la riduzione dell’inquinamento atmosferico in Lombardia

Abbiamo invitato, insieme al  Presidente del Consiglio Comunale di Milano, gli scienziati del Centro Comune di Ricerca della Commissione Europea a presentare il “Collaborative research project for air pollution reduction in Lombardia 2006-2010” (in fondo a questa pagina è possibile scaricare le presentazioni). Si tratta  della ricerca sull’inquinamento atmosferico condotta dal Joint Research Centre della Commissione europea, mai diffusa da Regione Lombardia ma disponibile sul nostro sito.

Si è parlato di misure di riduzione, tecnologie, pianificazione, obblighi comunitari, misurazione degli inquinanti. Di quanto fa male lo smog e di quanto si risparmierebbe mettendo in atto politiche di riduzione dell’inquinamento.
Gli esperti del JRC hanno confermato la specificità della Pianura Padana dove, per posizione geografica e condizioni meteorologiche, è favorito l’accumulo dell’inquinamento. Ma questa situazione non deve essere una scusa per ottenere deroghe nella politica ambientale, piuttosto deve essere uno stimolo a fare di più: solo strategie su larga scala e a lungo termine possono risolvere il problema.

(altro…)

Allegati

Condividi
Share

Leggi tutto

Risultati

Lo studio di Ispra sull’inquinamento in Lombardia

European Commission. Joint Research Center (Ispra),Collaborative Research Project for Air Pollution Reduction in Lombardy Region (2006-2010)

I Genitori Antismog vincono il ricorso al TAR per l’accesso a tutta la documentazione prodotta dal Joint Research Center di Ispra per la ricerca sulle strategie di riduzione dell’inquinamento in Lombardia commissionata dalla Regione Lombardia.

Mettiamo a disposizione su questo sito tutti i report prodotti.

Allegati

Condividi
Share

Leggi tutto