News

Siamo nati per camminare 2017

GIOCANDO INSIEME FAREMO STRADA
20-24 MARZO 2017

Al via la settima edizione di Siamo nati per Camminare, un progetto per promuovere la mobilità sostenibile lungo il percorso casascuola. Anche quest’anno sono tantissimi, ben 19.360, i bambini che partecipano: dal 20 al 24 marzo andranno a scuola a piedi, in bici, monopattino o con i mezzi pubblici per sperimentarne tutti insieme i tanti aspetti positivi.

Quest’anno inoltre ci sono diverse iniziative collaterali:

  • Il primo giorno di primavera, martedì 21 marzo, i Negozi Amici dell’aria aspettano i bambini di Siamo nati per camminare 2017 con dolci e sorprese nei loro negozi.
  • Grazie alla collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune dal 21 marzo al 31 ottobre l’adulto accompagnato da un bambino che ha partecipato a SNPC avrà diritto a un’entrata gratuita in uno dei Musei Civici di Milano. Per usufruirne è sufficiente mostrare in biglietteria l’adesivo speciale di Siamo nati per camminare 2017 (per i dettagli su musei e aperture si veda il sito).
  • Abbiamo riavviato la collaborazione con l’Assessorato alla Mobilità per facilitare la richiesta di rastrelliere da parte delle scuole tramite il sito e rinnovato con forza all’Amministrazione la richiesta di dotare tutti gli alunni dai 6 ai 14 anni di un abbonamento ATM gratuito seguendo l’esempio virtuoso di altre grandi città europee.

IL TEMA DI SNPC 2017
A ogni edizione cerchiamo di stimolare i bambini a riflettere in modo diverso sui temi legati alla mobilità sostenibile. Quest’anno sono la convivenza tra le persone che condividono la strada e il rispetto delle regole.
Ne abbiamo parlato anche con Gherardo Colombo (scarica il documento), che da oltre dieci anni, nelle scuole di ogni ordine e grado, parla della relazione tra le regole e le persone e come questa relazione influisca sulla vita pratica di ciascuno di noi.

“Senza rispetto delle regole non potremmo vivere in società. Ma senza una discussione pubblica sulle ragioni delle regole, la vita in società non potrebbe fare passi avanti, non saprebbe proiettarsi verso il futuro in modo dinamico, non riuscirebbe a immaginare nuovi diritti, né a creare forme migliori di convivenza.” (dal libro “Sulle regole” di G. Colombo)

Un gioco dell’oca da illustrare, a disposizione di ogni classe, è lo strumento che abbiamo inventato per interrogarsi su come, migliorando la convivenza in strada, si può “fare strada insieme”.
Ogni alunno avrà la sua casella per immaginare, raccontare e riflettere a questo proposito. Ogni classe avrà alla fine della Settimana il proprio gioco, unico e irripetibile, che consentirà a ogni tiro di dadi di confrontare opinioni e esperienze.

IL CONCORSO
Durante la settimana di Siamo nati per camminare i bambini registreranno su un tabellone appeso in classe la modalità scelta per raggiungere la scuola. Muoversi in modo sostenibile fa guadagnare punti (informazioni e regolamento sul sito)

Buona settimana di Siamo nati per camminare a tutti!

Condividi
Share

Leggi tutto

Approfondimenti

Velocità e frequenza: così i mezzi pubblici battono l’auto

Non solo metropolitane

Nei giorni scorsi il sindaco Beppe Sala si è mostrato attento al trasporto pubblico.
La grossa fetta degli investimenti statali e locali per il trasporto pubblico finisce però in metropolitane, quando invece con pochi soldi è possibile migliorare e di molto i mezzi in superficie.

Un grosso limite di autobus e tram urbani è la “velocità commerciale”.

Nella tabella si vede come Milano sia in fondo fra le città europee per quel riguarda la velocità commerciale delle linee tranviarie (fonte e per approfondire: http://muovi-ti.blogspot.it/…/perche-milano-non-si-e-mai-de…).

Per velocizzare i mezzi di superficie servono pochi soldi e un po’ di volontà: corsie preferenziali esclusive e asservimento semaforico.

Chiediamo all’assessore Marco Granelli: quanto dobbiamo aspettare ancora perché il piano di preferenziazione di molte linee di ATM del 2009 (!) sia finalmente messo in atto?

Ad esempio nelle foto: ecco come risulterebbe via Solari con la preferenziale protetta secondo il progetto ATM.

Per preferenziare le linee di superficie bisogna togliere spazio alle auto. Ma si tratta solo di un atto di equità. Nell’illustrazione di Fabian Todorovic è mostrato efficacemente perché è giusto creare corsie riservate per il trasporto pubblico a discapito di quello privato.

Un autobus lungo 12 metri, che occupa 30 mq, trasporta 50 passeggeri comodi. Gli stessi passeggeri in auto creerebbero una colonna lunga 250 metri occupando 500 mq.

250 metri contro 12. E’ questo il disequilibrio di spazio pubblico a favore delle auto per far muovere lo stesso numero di persone.

E’ venuto il momento di riequilibrare l’uso dello spazio urbano.

 

Oltre alla velocità, serve la frequenza!

ATM, dopo aver tagliato le linee notturne, dal 5 febbraio ha eliminato molte corse domenicali su alcune linee di tram di forza (vedi immagine) e altri tagli sono stati annunciati il 14 febbraio al di fuori degli orari di punta, anche per linee metropolitane.

Il trasporto pubblico deve poter essere competitivo nei confronti di quello privato in termini di tempo di spostamento totale. Milano ha una buona rete, e spesso sono sufficienti due sole linee per spostarsi fra due punti qualsiasi della città. Ma se gli utenti devono perdere anche mezz’ora (15’+15′) solo per il tempo di attesa, che messaggio viene dato alla città? Chi potrà, sceglierà l’auto.

Affinché si possa preferire il trasporto pubblico al posto di quello privato occorre che la frequenza dei mezzi sia elevata, sempre, anche nei festivi e non solo nelle ore di punta.

Chiediamo quindi di revocare questi tagli al trasporto pubblico e di investire in corsie preferenziali esclusive e protette: velocità e frequenza!

Allegati

Condividi
Share

Leggi tutto

Rassegna stampa

“Fate lo shopping di Natale in bici”: campagna antismog dei Negozi amici dell’aria

Milano, 9 dicembre 2016

Le due ruote per gli acquisti o per le consegne a domicilio. L’iniziativa dei Genitori antismog coinvolge anche Ciclobby e Confesercenti. I commercianti: “Sfatiamo il mito secondo cui limitare l’uso dell’auto danneggia gli affari”

Condividi
Share

Leggi tutto

News

Babbo Natale non usa l’auto!

locandina Babbo Natale 2016

A Milano lo shopping natalizio non si fa in auto: Confesercenti e le associazioni ambientaliste insieme per la mobilità sostenibile.

Il fatto che le associazioni milanesi FIAB Milano Ciclobby e Genitori Antismog promuovano la mobilità sostenibile anche a Natale è cosa risaputa: la novità è che quest’anno si unisce a loro anche Confesercenti Milano.

La notizia è particolarmente interessante perché va a rafforzare la posizione che da sempre hanno queste associazioni: ridurre il traffico a motore in città è diventata una necessità non solo per la salute e per una migliore qualità della vita, ma anche per il rilancio dell’attività dei negozi.

Per invitare le persone a fare gli acquisti natalizi a piedi, in bicicletta, coi mezzi pubblici tutti i negozi aderenti all’iniziativa espongono la nostra locandina!

Scarica la locandina

Leggi il comunicato stampa

Sfoglia la rassegna stampa

 

(altro…)

Allegati

Condividi
Share

Leggi tutto

Iniziative

20 novembre, tutta nostra (dei bambini) la città

giornata-per-i-diritti-dellinfanzia

Il 20 novembre ricorre la Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.
Noi crediamo che i bambini e i ragazzi di Milano abbiano, fra gli altri, il diritto a muoversi e a fare sport in autonomia e in sicurezza. Questo significa che i piccoli milanesi possano andare da casa a scuola, e poi in palestra o in piscina o dagli amici, da soli, a piedi o in bici o in autobus, senza dover dipendere necessariamente da un adulto e poterlo fare in modo sicuro.

Ecco quindi il nostro modo di celebrare la giornata: durante la mattinata ci saranno laboratori creativi in vari punti della città organizzati da ABCittà, poi si partirà con le pedalate in gruppo che arriveranno alla Fabbrica del Vapore dove ci saranno altri laboratori, fra cui il nostro, e la visita alla mostra sul Lego. TUTTI GLI EVENTI E LABORATORI SONO GRATUITI e si possono fare in modo indipendente fra loro.

In particolare, vi aspettiamo al nostro laboratorio per bambini (dai 6 agli 12 anni), “Bici in scatole“, che si svolgerà dalle 14 alle 15 alla Fabbrica del Vapore (via Procaccini 4 – M5 e tram 10-12-14): una divertente gara in cui i partecipanti si cimenteranno nella costruzione di biciclette con il cartone. Chi volesse partecipare dovrà portare con sé almeno una scatola di cartone (scarpe, biscotti o altro) e presentarsi alle 14 all’ingresso della “Cattedrale” (in fondo al cortile).

GUARDA IL PROGRAMMA COMPLETO (altro…)

Condividi
Share

Leggi tutto

News

Conferenza Europea di Patagonia con le associazioni ambientaliste: noi c’eravamo!

patagoniaLo scorso settembre Patagonia ha lanciato il primo incontro europeo con 42 organizzazioni ambientaliste provenienti da 13 paesi e naturalmente Genitori Antismog era con loro!

Nella splendida cornice di Lake District nel Regno Unito, abbiamo lavorato assieme per confrontarci, condividere idee e costruire collaborazioni. Patagonia ha inoltre invitato docenti, ricercatori e persone che lavorano attivamente per l’ambiente a raccontare il loro lavoro.

Tutti si sono dimostrati concordi su un punto: la mobilità sostenibile sarà in futuro necessaria non solo per la nostra salute ma anche per restare competitivi a livello economico!

Avanti quindi con i nostri progetti e con la nostra battaglia per cambiare Milano e renderla una città sempre più vivibile e a misura di persona!

Condividi
Share

Leggi tutto

Newsletter

#12domande – le risposte di Beppe Sala e Stefano Parisi

parisi_salaDomenica 19 giugno con il ballottaggio la città di Milano sceglierà il sindaco per i prossimi 5 anni.
Vogliamo ricordare quanto è importante la figura del sindaco nella lotta allo smog. Secondo la legge (D.lgs. 18 agosto 2000 n. 267) il sindaco è il primo responsabile della salute pubblica della città e lo smog è la più grave forma di inquinamento a Milano costando in media circa un anno di vita ai milanesi (studio VIIAS 2015).
Il 5 maggio abbiamo sottoposto ai 9 candidati sindaci 12 domande su ambiente e mobilità, e più in generale sulla qualità della vita. Hanno risposto in 7 fra cui i contendenti al ballottaggio Beppe Sala e Stefano Parisi. Vista l’importanza del voto del 19 giugno per i nostri temi, vogliamo quindi riproporre qui le risposte dei due candidati alle nostre 12 domande. Per semplicità di lettura abbiamo mantenuto la divisione in blocchi preceduta dalle nostre note introduttive e le risposte sono in ordine di ricezione. (Segnaliamo anche che il candidato Marco Cappato dei Radicali al ballottaggio si è apparentato con Beppe Sala, trovate le sue risposte sul nostro sito).
Buona lettura e buon voto!
(Ricordiamo che domenica si può votare fino alle ore 23).
(altro…)

Condividi
Share

Leggi tutto

News

#12domande ai candidati sindaco: ecco le risposte

Flash mob dei Genitori Antismog davanti a Palazzo Marino nel 2011
Flash mob dei Genitori Antismog davanti a Palazzo Marino nel 2011

C’era un grande assente nella campagna elettorale per l’elezione del sindaco e del consiglio comunale a Milano: lo smog. Eppure è il convitato di pietra di questa città, perennemente afflitta da questo problema a cui la politica non è mai riuscita a dare delle soluzioni efficaci. Ecco quindi che il 5 maggio abbiamo fatto 12 domande (scomode) ai candidati sindaco di Milano sui temi dell’inquinamento dell’aria, della mobilità e più in generale della qualità della vita. E finalmente i candidati (alcuni) hanno affrontato l’argomento, e per questo li ringraziamo. Ora ciascun cittadino potrà farsi un’idea più precisa e scegliere con maggior consapevolezza.

Il comunicato stampa: 5 candidati x 12 risposte

Ecco le risposte (in ordine di arrivo):

20/5: le 12 risposte di Luigi Santambrogio candidato per Alternativa municipale

23/5: le 12 risposte di Gianluca Corrado candidato per M5S

24/5: le 12 risposte di Beppe Sala candidato per la coalizione PD, Sinistra x Milano, IdV, Noi Milano

26/5: le 12 risposte di Marco Cappato candidato per i Radicali

27/5: le 12 risposte di Stefano Parisi candidato per la coalizione Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d’Italia, Pensionati, Milano Popolare, Io corro per Milano

2/6: Le 12 risposte di Basilio Rizzo candidato per Milano in comune

3/6: Le 12 risposte di Nicolò Mardegan candidato per Noi x Milano

Segnaliamo inoltre:

Allegati

Condividi
Share

Leggi tutto

Iniziative

I negozi amici dell’aria. Presentiamo una nuova iniziativa

logo NADAImmagina una Milano a misura di persona… dove i quartieri della città tornino ad essere centri commerciali naturali. Un luogo in cui fare acquisti, bersi un caffè, godersi un pasto fuori casa siano piacevoli occasioni di relazione, di vita di quartiere e di svago.
Dalla consapevolezza che i commercianti debbano tornare ad avere un ruolo fondamentale nella vita dei quartieri e della città nasce l’iniziativa dei NEGOZI AMICI DELL’ARIA.

Il progetto intende ribaltare il luogo comune che vede i commercianti come oppositori delle politiche anti-traffico; intende creare una rete di punti commerciali sensibili al tema dell’inquinamento dell’aria e consapevoli del rapporto positivo tra mobilità sostenibile (piedi+bici+servizi pubblici) e affari.

Tutte le novità sul sito: Negozi amici dell’aria

Leggi anche tutti i nostri post su NADA

Condividi
Share

Leggi tutto