News

Misura il particolato

Il video del laboratorio dei ricercatori dell’Università Bicocca, progetto INSPIRED, per spiegare come si misurano PM10 e PM 2,5, organizzato insieme a Genitori Antismog

La ricercatrice del Dipartimento di Scienze Ambiente, Territorio e Scienze della Terra, Maria Grazia Perrone, ha spiegato i principi gravimetrici ed ottici e i relativi strumenti, dai filtri, alle bilance di precisione, ai laser, con cui si può capire quanti microgrammi, ossia milionesimi di grammo (μg o mcg) di Pm10, Pm 2,5 o addirittura Pm1 (diametro sotto 1 millesimo di mm), possono esserci in un m³ d’aria.

Guarda la presentazione sull’inquinamento atmosferico a Milano
Leggi l’articolo di Ecodallecittà

(altro…)

Allegati

Condividi
Share

Leggi tutto

Iniziative

BicoccaINaria

Sabato 23 Maggio 2015 h 10-13
Porte aperte ai laboratori e al sito di misura degli inquinanti atmosferici e dei pollini dell’Università di Milano Bicocca

Postercorner ricercatori rispondono_GASSai come si rende visibile l’aria? Vuoi guardare in faccia quello che respiri? Hai mai visto come sono fatti i pollini? Sai come si misura il particolato?

  • Vieni a incontrare gli scienziati dell’aria, i ricercatori e gli esperti rispondono.
  • Partecipa ai laboratori didattici (pensati per ragazzi di 10/14 anni, ma aperti a tutti):
    Laboratorio: Misura il particolato atmosferico
    Laboratorio: Osserva al microscopio, riconosci i pollini

La partecipazione ai laboratori è gratuita, ma è necessaria la registrazione inviando la scheda di iscrizione a bicoccainaria@unimib.it. Riceverete così tutti gli aggiornamenti sull’organizzazione e il programma di BicoccaINaria

La qualità dell’aria ha conseguenze rilevanti sulla salute, sull’economia e sull’ambiente. BicoccaINaria è un evento pensato per promuovere la conoscenza su basi scientifiche della qualità dell’aria, condividendo con tutta la cittadinanza le esperienze di chi studia l’aria e i suoi inquinanti.
L’evento è organizzato nell’ambito del progetto INSPIRED, e in collaborazione con Associazione Genitori Antismog, partner del progetto guidato dal Dipartimento di Scienze dell’Ambiente e del Territorio e Scienze della Terra, DISAT, Università degli Studi di Milano-Bicocca

(altro…)

Condividi
Share

Leggi tutto

News

Quanto influiscono gli inquinanti dell’aria sui pollini?

images_0Molto di più di quanto non si pensasse fino ad oggi!
Per saperne di più partecipate al workshop “Inquinamento atmosferico e pollini” che si terrà al Dipartimento di Scienze dell’ Ambiente e del Territorio e Scienze della Terra (DISAT) dell’Università Milano Bicocca, giovedì 11 Dicembre 2014, ore 14.30-17.00. Edificio U1, Piano Terra, Aula Marchetti.

Il progetto INSPIRED, cui l’ Associazione Genitori Antismog partecipa in qualità di partner, porta avanti un’innovativa attività di ricerca, formazione e divulgazione sul tema dell’interazione fra inquinamento atmosferico e pollini allergenici.

Diversi studi scientifici riportano come l’inquinamento atmosferico causi l’aumento di patologie allergiche. Questo fenomeno è dovuto principalmente a tre fattori:

  • all’azione diretta degli inquinanti sull’uomo, che causa infiammazioni delle mucose e malattie respiratorie più o meno gravi, e lo predispone a un peggioramento delle malattie allergiche;
  • all’effetto che gli inquinanti possono avere sul ciclo riproduttivo delle piante determinando un aumento della produzione di pollini allergenici;
  • al fatto che gli inquinanti possono aumentare il potenziale allergenico del polline agendo sia sulla produzione di nuove proteine potenzialmente allergeniche sia modificando proteine allergeniche rendendole ancora più immunoreattive.

Per informazioni consultare il sito della Bicocca.

 

Condividi
Share

Leggi tutto