News

Agenzia Europea per l’Ambiente: inquinamento dell’aria da impianti industriali costo Europa nel 2009

Il nuovo rapporto dell’EEA Dal nuovo rapporto dell’EEA (Agenzia Europea per l’Ambiente): L’inquinamento dell’aria da impianti industriali è costato all’Europa nel 2009 più di 169 milioni di euro

Il nuovo rapporto dell’EEA ha stimato che l’inquinamento atmosferico prodotto dagli impianti industriali europei è costato, solo nel 2009, dai 102 ai 169 milioni di € e che metà di questa cifra, spesa per i danni alla salute e all’ambiente (circa 51-85 milioni di €) è imputabile a solo 191 impianti.
Le attività più costose per l’ambiente sono: la produzione di energia (66-112 milioni €), le raffinazione del petrolio, la produzione (23-28 milioni €) e la combustione (8-21 milioni €) industriali, lo smaltimento dei rifiuti e particolari attività agricole. Queste stime aumentano includendo i dati, non analizzati dall’ EEA, relativi a trasporti e consumi domestici.
Il costo da danno ambientale per ogni cittadino europeo ammontava nel 2009 variava da 200 a 330 €/ab. Gli stati con gli impianti più grandi e più inquinanti sono Germania, Polonia, UK, Francia e Italia.

http://www.eea.europa.eu/pressroom/newsreleases/industrial-air-pollution-cost-europe

European Environment Agency (EEA), Published: Nov 24, 2011

 

Condividi
Share

Leggi tutto

News

Inquinamento in Europa 1990-2004: particolato e ozono non calano

Il Rapporto dell’Agenzia Europea dell’Ambiente – Il rapporto analizza il trend delle emissioni inquinanti in Europa e gli effetti sulla salute e sull’ecosistema nel periodo dal 1990 al 2004. In questo quindicennio parecchi inquinanti si sono ridotti, ma non tutti: l’ozono e il particolato sottile restano a concentrazioni molto elevate, soprattutto in aree come la Pianura Padana. Il particolato sottile (PM2-5), in particolare, è riconosciuto come la minaccia più grave, fra gli inquinanti dell’aria, per la salute umana.

http://www.eea.europa.eu/publications/eea_report_2007_2

Condividi
Share

Leggi tutto