La neve ne capisce di urbanistica!

La neve di questi giorni ci aiuta a disegnare le traiettorie delle auto che sono costrette a viaggiare a velocità moderata. Cosa significa?

  • La neve prima di tutto costringe le auto a procedere a velocità moderata, la stessa che andrebbe imposta con una politica di moderazione del traffico.
  • Inoltre, la neve che si accumula ai lati crea dei “musoni” temporanei, del tutto simili a quelli che di solito vengono inseriti per allargare marciapiedi e passaggi pedonali o per ridurre il raggio di curvatura agli incroci.

Questi sono tutti strumenti di moderazione del traffico e di sicurezza!

Quale modo migliore quindi per dimostrare che le auto non solo possono benissimo circolare a velocità ridotta e quindi con maggiore sicurezza, ma che si può ricavare ulteriore spazio pubblico per allargare i marciapiedi, ridurre la distanza degli attraversamenti pedonali e ricavare spazio per corsie ciclabili !

Nel mondo anglosassone il fenomeno ha un nome dedicato: “sneckdown” [1], che deriva da “snow neckdown”, che in italiano potrebbe essere “musoni da neve”.

[1] Sneckdown
[2] http://blog.publicbikes.com
VIDEO: https://vimeo.com