Chi siamo

La nostra storia inizia nell’inverno 2001 quando, a fronte di una particolare emergenza ambientale, l’unica iniziativa dell’amministrazione è quella di consigliare alle mamme di tenere i figli a casa.
Tale “provvedimento” apre gli occhi alle tante mamme di Milano, rassegnate fino a quel momento a far vivere i propri figli in una città inquinatissima: si era davvero arrivati a questo, a togliere libertà di movimento ai bambini anziché alle auto, per difendersi dallo smog?

Nasce così una protesta di grande impatto: riunirsi sotto Palazzo Marino con dei “passeggini vuoti”, per mostrare fino a che punto ci si fosse abituati a vivere in una città a misura di auto e non di persone.

Da quel momento la protesta prende forma di comitato spontaneo fino alla costituzione, nel 2006, dell’associazione “Genitori Antismog”.


Perché “genitori”?

Perché crediamo fortemente che i figli sono di tutti, sono il patrimonio di una comunità ed è responsabilità di ciascuno di noi difenderli e proteggerli. E’ in questo senso quindi che il termine “genitori” è inclusivo, perché comprende chiunque condivida questo impegno a migliorare le condizioni degli ambienti urbani a beneficio della salute dei bambini in primis e di tutti i soggetti della comunità.


Cosa facciamo

Nel corso degli anni l’associazione ha sostenuto moltissime iniziative per migliorare le condizioni ambientali della città, sensibilizzare l’opinione pubblica e spronare le istituzioni a rendere la città sempre più vivibile, “respirabile” e a misura d’uomo.

Per fare questo ci siamo sempre mossi su piani differenti:

  • legale, con ricorsi al Tar per annullare delibere incoerenti con le politiche anti-inquinamento;
  • educativo, per coinvolgere anche i cittadini più giovani;
  • divulgativo, per sensibilizzare l’opinione pubblica tramite articoli, interventi, flash mob…

Da decenni viviamo in città trafficate, rumorose ed inquinate, pensando che non ci sia alternativa a questo se non “andare in campagna”…ma rispetto a quando abbiamo iniziato nel lontano 2001 oggi è ampiamente dimostrato che anche l’ambiente urbano può essere più verde, più salubre e più vivibile. Le principali capitali europee e mondiali stanno investendo seriamente nella mobilità sostenibile, con risultati sotto gli occhi di tutti. Per questo negli ultimi anni abbiamo iniziato a realizzare dei progetti concreti che offrano una visione ma soprattutto soluzioni che si possano toccare con mano, per capire che una città trafficata non porta benefici a nessuno, nemmeno sul piano economico.

I nostri progetti si rivolgono ai diversi city user:

– ai bambini con Siamo nati per camminare

– agli insegnanti con i corsi di Mobility Manager

– ai commercianti con la rete dei Negozi amici dell’Aria

– ai cittadini e residenti con #TréntaMI (sperimentazioni di Zona 30)

Tali progetti hanno aperto la strada a nuove sinergie non solo con le realtà associative e cittadine (ad es. le Social District) ma anche con lo stesso Comune di Milano, che in diversi casi si è fatto parte attiva alla realizzazione delle iniziative.

Organi dell’associazione

Assemblea dei soci

Consiglio direttivo (eletto dall’Assemblea)

Consiglio direttivo in carica (2017-2021): Marco Riccardo Ferrari, Dorotea Satey, Elena Sisti, Monica Vercesi, Mario Visioni.

Presidente (eletto in seno al Consiglio direttivo): Marco Riccardo Ferrari

Genitori Antismog è un’Associazione di Promozione Sociale (APS), Ente del Terzo Settore. Apartitica e aconfessionale, lotta per una causa che riguarda tutti i cittadini senza distinzioni.

L’Associazione si avvale prevalentemente del lavoro volontario.

Le risorse economiche per la gestione corrente derivano da quote associative, donazioni, bandi e sponsorship.